Compact disc addio

By Super User

Maggio 30, 2020

L'ultima fabbrica di compact disc degli Stati Uniti chiude.  Sony ha infatti deciso di chiudere il suo storico stabilimento di Terre Haute, in Indiana, che a sua volta fu il primo a produrre compact disc nel Paese, a partire dal 1984.

Negli Stati Uniti le vendite dei cd sono diminuite del 18% nel 2017 e dal 1 luglio 2018 la vendita si arresterà.

Per quanto  riguarda le vendite al dettaglio  , il formato digitale, ha superato le vendite dei formati fisici.  una tendenza  questa destinata ad accrescere . 

I servizi invece di streaming musicale come Spotify e Apple music in abbonamento hanno avuto un incremento maggiore del 60%.

Si prevede che entro il 2022 i cd spariranno completante dalla circolazione

Cosa significa tutto ciò per musicisti ed operatori del settore ?

È giunto il momento di anticipare i tempi e nell’impossibilità di ciò quantomeno stare al passo con lo sviluppo delle nuove tecnologie. 

Per gli artisti di sicuro si apre una strada maestra verso un drastico abbattimento dei costi di produzione e la possibilità attraverso le nuove forme di fruizione musicale , di giungere ad un pubblico maggiore non necessariamente acquistando il proprio  album  digitale ma altresì attraverso l’ascolto streaming su canali di diffusione che generano comunque profitti e visibilità.